Contenuto principale

Messaggio di avviso

Gatti Laura

Gatti Laura

municipio2

E' convocata per martedì 23 Luglio 2019, I° convocazione alle ore 16.45 e II° convocazione alle ore 17.00, la commissione Territorio con il seguente ordine del giorno:

1. Illustrazione metodologia predisposizione PGT;
2. Varie eventuali.

 

Calolziocorte, 18.07.2019

 

lavori in corso

L’Amministrazione Comunale della città di Calolziocorte informa la cittadinanza che, a partire da lunedì 22 luglio 2019, verranno eseguiti i lavori di rifacimento del manto stradale su Viale de Gasperi, in corrispondenza della ditta Fontana, e su Via Lavello/Via Padri Serviti.

Si precisa che i lavori saranno realizzati durante il periodo notturno a partire dalle ore 21:00 e fino alle ore 6:00 dei giorni successivi, garantendo così il ripristino della normale viabilità nelle ore diurne.

Negli interventi previsti sarà completamente interdetta la circolazione veicolare, con deviazione dei mezzi provenienti da Lecco e diretti a Bergamo, e viceversa, su percorsi stradali opportunamente presegnalati e consigliati.

In caso di maltempo o di imprevisti, le operazioni di asfaltatura verranno eseguite o proseguite nei giorni successivi.

Calolziocorte, 12 luglio 2019

municipio2

Venerdì 19 Luglio 2019, I° convocazione alle ore 17.15 e II° convocazione alle ore 17.30 con il seguente ordine del giorno:

1. Protezione Civile Comunale: chiarimenti riguardo le competenze;
2. Chiarimenti sulle valutazioni degli immobili in cessione: proprietà ICS;
3. Informativa discarica Società Dalton;
4. Presentazione proposta per realizzazione intervento con permesso di costruire in deroga: Sig.ra Pigazzini Guida.
5. Intervento edilizio nell'area ex Trafilerie del Lario a monte di Corso Europa;
6. Varie eventuali.

 

Calolziocorte, 15.07.2019

Il Comune di Calolziocorte avvisa che in esecuzione della deliberazione di Giunta comunale n. 41 in data 19.05.2017 nonché della determinazione del Funzionario Responsabile del Settore Servizi del Territorio n. 96 del 05.06.2019 è stato pubblicato un avviso pubblico per l’assegnazione di spazi e locali di proprietà comunale disponibili da assegnare ad Enti e Associazioni.
Sul sito internet comunale all’url www.comune.calolziocorte.lc.it o presso il Settore Servizi del Territorio del Comune di Calolziocorte nei giorni di apertura al pubblico è disponibile l’avviso e la relativa documentazione.
Le domande di assegnazione dovranno pervenire al Comune di Calolziocorte - Ufficio Protocollo - Piazza V. Veneto n. 13 entro le ore 18.00 del giorno 08.07.2019.
Per ulteriori informazioni si invita a voler contattare l’ufficio Patrimonio (tel. 0341/639284-0341/639245).

Il Funzionario Responsabile del Settore Servizi del Territorio Dott. Ottavio Federici

 

avviso

attenzione

Si comunica che a seguito di verifiche tecniche alla Scuola dell’Infanzia di Sala, il Sindaco, in accordo con la dirigenza scolastica, ha deciso di sospendere l’attività scolastica per domani venerdì 21 settembre 2018 per consentire l’effettuazione di ulteriori verifiche.

I bambini comunque potranno continuare a frequentare le lezioni presso la Scuola Primaria di Sala dove saranno predisposte provvisoriamente le aule necessarie.

La decisione è stata presa in via prudenziale.

Ulteriori comunicazioni saranno fornite domani 21 settembre dopo i controlli.

Calolziocorte, 20 settembre 2018

indagine

Ai fini della massima pubblicità prevista dall'art. 59 c. 11 del nuovo CCNL Funzioni Locali 2016/2018, viene pubblicato il nuovo  pdf Codice Disciplinare di cui all’art. 59 del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro ‘Comparto Funzioni Locali’ (309 KB) , sottoscritto tra le parti lo scorso 21/05/2018.

La pubblicazione sul sito istituzionale dell'amministrazione Comunale del Codice Disciplinare equivale a tutti gli effetti alla sua affissione all'ingresso della sede di lavoro (art. 55 c. 2 ultimo periodo D. Lgs. n. 165/2001).

 

Si pubblicano anche il   pdf Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (181 KB)  (dpr 62/13) e il   pdf Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Calolziocorte (203 KB)  (del. GC 116/13).

Lunedì, 19 Marzo 2018 13:51

Personale e Organizzazione

PERSONALEFUNZIONETELEFONOEMAIL
Dott. Sergio Bonfanti Responsabile di Settore 0341-639231

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gatti Laura Istruttore Direttivo - Responsabile del Servizio 0341-639268 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sampietro Fabio  Istruttore Amministrativo 0341-639266 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Valmadre Maria Operatore amministrativo 0341-639111 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Spinelli Daniela Messo Comunale 0341-639275 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Consulta l'orario degli uffici comunali




 

INFORMAZIONI UTILI

Personale e organizzazione :

Personale di riferimento : Gatti Laura

E-mail - N.B. Si ricorda che le email inviate da recapiti diversi dalla PEC non hanno carattere ufficiale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Protocollo e archivio :

Personale di riferimento : Valmadre Maria, Bonfanti Sergio

E-mail - N.B. Si ricorda che le email inviate da recapiti diversi dalla PEC non hanno carattere ufficiale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Servizio messi:

Personale di riferimento : Spinelli Daniela, Bonfanti Sergio

E-mail - N.B. Si ricorda che le email inviate da recapiti diversi dalla PEC non hanno carattere ufficiale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

In questi giorni si sta commentando la notizia relativa ai risultati dell’attività ordinaria della Polizia locale di Calolziocorte. È bene precisare subito che non esiste alcun tipo di azione contro la cittadinanza, né per quanto si lascia intendere contro gli automobilisti, e non si tratta di una operazione che abbia la finalità di “far cassa” e quindi produrre “tesoretti”: sono definizioni che non rendono giustizia ai compiti e alla professionalità del lavoro svolto dalla polizia locale ma soprattutto non consoni a chi ha responsabilità amministrative o politiche. È perciò opportuno entrare nel merito e precisare, ai fini di una corretta e comprensibile informazione, quali sono i termini della realtà.
Tralasciamo le allusioni che una maggior “vicinanza al cittadino” sottintenda un mancato (o più “leggero”) controllo o una omissione di interventi in caso di accertamenti, perché non vogliamo che sia malinteso che possa davvero verificarsi che davanti a delle infrazioni gli agenti non svolgano il proprio dovere. Ovvero rigettiamo nettamente il fatto che un amministratore possa chiudere o far “chiudere gli occhi” davanti alla legge.
La tutela del cittadino (onesto e in regola) avviene proprio col rispetto della legalità per tutti.
Affermiamo piuttosto che essere dalla parte del cittadino secondo noi vuol dire correggere chi sbaglia e prevenire le infrazioni e evitare i rischi che ne possono conseguire. Consentire la circolazione sul territorio comunale di veicoli privi di assicurazione e senza le condizioni di sicurezza, che vengono garantite da norme quali la revisione (a noi risulta grave anche l’affermazione secondo cui tali controlli non siano attendibili o comunque non eseguiti come prescritto secondo la legge) sarebbe irresponsabile, e quindi non ammissibile.
I termini della questione invece sono: i controlli e l’operatività in genere degli agenti di Polizia locale non sono diminuiti ma anzi sono stati estesi e soprattutto coordinati in modo migliore e con maggiore attenzione alle esigenze della Città. Pur avendo sempre lo stesso organico, numericamente limitato, si registra un lavoro più diffuso ed efficace, a partire dalla prevenzione. Il fatto poi che siano minori alcune infrazioni rispetto ad altre, può essere anche dovuto a un maggior rispetto del codice della strada da parte degli automobilisti, grazie anche al controllo preventivo.
Risalta molto in evidenza la cifra relativa a determinate infrazioni perché sanzionate secondo diverse gravità (ad esempio una singola contravvenzione data per la mancata revisione o in assenza di assicurazione, equivale a una dozzina di infrazioni per divieto di sosta). Un divieto di sosta non è un pericolo o un danno per la salute del cittadino come può invece essere la conseguenza di un incidente subito a causa di un veicolo privo di copertura assicurativa o magari con freni e pneumatici fuori norma o senza i dispositivi di sicurezza previsti.
A smentire una lettura fuorviante dei dati relativi all’attività annuale, basterà far notare al cittadino attento che nel 2015 si registrano 503 infrazioni per divieto di sosta, mentre nell’ultimo anno della scorsa Amministrazione ne furono registrate 1.394. La verità dei fatti si rivela con obiettività e non sempre corrisponde a quanto percepito comunemente.
Per quanto riguarda il “vigile di quartiere”, istituito in passato più simbolicamente che effettivamente (un solo agente non è sufficiente e comunque servirebbe un servizio in diverse zone della città) l’Amministrazione sta valutando una ulteriore estensione del servizio di Polizia locale, pur con organico limitato ma sempre grazie alla dedizione e a un miglior coordinamento, secondo obiettivi mirati e scelti per efficacia e importanza.
Desideriamo poi esprimere il disagio per un clima, artificiosamente negativo, nei confronti della Polizia locale, quando a tempi alterni da un lato si chiedono più controlli e una maggiore presenza, e dall’altro si lamenta che, svolgendo controlli, si rilevino le infrazioni. Appaiono davvero polemiche strumentali che non giovano alla Città e non aiutano chi sta bene operando nell’interesse della collettività.

Calolziocorte, 30 agosto 2016

Il Sindaco
Dott. Cesare Valsecchi

L’Assessore
alla Polizia locale e sicurezza – Tutela del territorio
Sonia Mazzoleni

Circa le informazioni diffuse a mezzo stampa o con riferimento ad affermazioni di cittadini singoli o riuniti in comitati su temi alla ribalta negli ultimi tempi, l’Amministrazione comunale di Calolziocorte precisa in merito richiamando quanto già affermato, ovvero chiarito, nelle sedi istituzionali. È il caso ad esempio della vicenda riguardante la scuola di Rossino, per cui si è tenuto come previsto un incontro presso la Prefettura di Lecco. Incontro che ha confermato gli esiti secondo quanto già deciso dall’Amministrazione in data antecedente al Consiglio comunale in cui venne discusso l’ordine del giorno e che ha visto ampia partecipazione (purtroppo con polemiche e clamorose contestazioni), di cittadini. Teniamo a ribadire che la scelta di mantenere attiva la classe prima era già stata presa e infatti, ad una lettura attenta, ciò è dimostrato dalle affermazioni riportate, secondo cui “si conferma” l’intenzione già espressa. Quindi conferma e dimostra, nonostante si sia voluto fare intendere diversamente, che l’Amministrazione comunale è stata parte attiva e determinante ben prima della discussa (e strumentalizzata) seduta del Consiglio comunale sul tema: se non vi fosse stata la nostra richiesta, la prima classe sarebbe già stata cancellata. Riteniamo che un tema tanto delicato e importante non solo per una parte delle famiglie di Calolziocorte ma per tutta la cittadinanza, possa e debba essere affrontato senza speculazioni di parte o polemiche fuorvianti, che non solo distraggono l’opinione pubblica dalla situazione reale, non aiutando a comprendere le scelte effettivamente fatte (e quali siano le migliori e sostenibili dalla collettività), ma condizionano negativamente le possibili soluzioni. Analogamente si può dire per la difesa dell’ufficio postale, per cui l’Amministrazione comunale aveva fatto ricorso attivandosi in tempo utile per consentire la positiva soluzione. I diversi soggetti istituzionali devono collaborare, e non contrapporsi “in gara”, per raggiungere i risultati migliori.

Per quanto riguarda la sicurezza e il degrado, pur non sottovalutando le sollecitazioni e comunque mantenendo una sempre più incisiva attenzione, non condividiamo l’immagine che si vuol dare di una città allo sbando e pericolosa, degradando una realtà ed enfatizzando episodi che, d’altra parte, le cronache registrano quotidianamente ovunque (nel nostro territorio meno che altrove). I dati reali dicono ben altro, mentre la sicurezza percepita appare a un livello inferiore. Si ribadisce che nulla sarà sottovalutato, ma è bene dire che le Forze dell’ordine operano e stanno operando bene sul territorio. Anche la Polizia locale è operativa e presente dove necessario, compatibilmente con l’organico a disposizione. La videosorveglianza del territorio, che sarà potenziata con le nuove telecamere, è una scelta già fatta e in via di attuazione: sono stati effettuati i sopralluoghi per stabilire la dislocazione nei luoghi sensibili individuati e a breve si procederà, espletate le procedure per collegamenti e attivazione, all’installazione delle undici telecamere già acquistate, come previsto.

Anche la pulizia del territorio risulta più efficace oggi che in passato, anche se rimangono dei margini di miglioramento e insistono i deplorevoli problemi dell’abbandono dei rifiuti occasionali.

Infine, per quanto riguarda le preoccupazioni in tema ambientale e di salvaguardia degli alberi al Lavello, tema già discusso, non risultano emergenze. Anche col maltempo di questi giorni, come in condizioni di forte vento, non sono stati rilevati cedimenti. Se il gruppo di attenzione territoriale, sedicente “Gate”, ha altri dati, li può presentare, ben venga il contributo dalla cittadinanza. Rispettiamo e teniamo in considerazione ogni cittadino, singolarmente come pure l’organizzazione in gruppi e comitati, ma se si intende collaborare ci si dovrebbe presentare e proporre (agli uffici comunali non risulta al momento la costituzione di un gruppo, si resta in attesa se vi è l’intenzione di presentarsi), vi sono le vie istituzionali a disposizione, meno utili appaiono le dichiarazioni sui mass media. Considerate le esigenze di offrire strutture e servizi adeguati, e quindi per forza di cose operare interventi come scavi per la posa in opera di condutture per collocare cavi e quant’altro, occorrerà poi capire e stabilire se si vogliono mantenere efficienti i servizi, in tal caso nella zona del Lavello, ampiamente frequentata e d’interesse (per cui sono necessari determinati sottoservizi, oggetto appunto dei lavori in discussione) oppure non toccare alcun albero ma rinunciando ai collegamenti: ad esempio dei lavori sono indispensabili per installare il DAE (per il quale appunto risulta complessa e più onerosa l’attivazione nella zona a lago, proprio per motivi tecnici), per altri aspetti richiamato di recente. Ovvero in presenza di alberi dall’ampia estensione di radici, è comprensibile come sia impossibile scavare senza trovarne, e purtroppo danneggiarne in parte. Fatto che però, nel caso, è stato verificato dichiarandone i danni entro i limiti. L’alternativa è non fare lavori, e rinunciare ai servizi, illuminazione, dispositivi di sicurezza e altri allacciamenti. Certamente prati e boschi sono importanti e vanno salvaguardati, operare con attenzione si deve, lasciamo valutare se è meglio intervenire (comunque con rispetto per l’ambiente) a beneficio delle persone, oppure no.

Il Sindaco
Dottor Cesare Valsecchi

Grazie al sostegno dei Lions Club Val San Martino sono stati devoluti dei fondi a favore di famiglie e persone bisognose residenti a Calolziocorte ed individuate dai servizi sociali del Comune.
L’iniziativa promossa dal Club ha trovato il positivo riscontro da parte dell’Amministrazione comunale in quanto la proposta, coerentemente con la mission del Comune, tende a rafforzare nel territorio calolziese la rete di solidarietà a favore dei meno abbienti.
Un vivo ringraziamento al Lions Club Val San Martino e al Presidente Luciano Surricchio per la sensibilità mostrata nel sostenere alcuni tra i soggetti più fragili, che stanno attraversando delle difficoltà economiche o che vivono situazioni critiche. Una collaborazione rinnovata, che accogliamo di buon grado”, sottolinea l’Assessore ai Servizi Sociali Ing. Luca Giovanni Valsecchi.

Pagina 1 di 2